LA COMPAGNA

December 23rd, 2013 by Pabuda

la compagna

che m’accompagna

per capirci…

è uno schianto.

ha un nome piccolo:

tre lettere appena

ma di letture

è generosa

e cosa

ben più importante:

è chiara:

d’incarnato, ma
soprattutto:

di giudizio, di
passioni,

di ragionamenti e
intenzioni.

la compagna

che m’accompagna

m’insegna certe cose

in vari campi
scientifici

e… (come dire…)

acrobatici

che, adesso, a
scriverle

sono incerto,

per inguaribile
pudore

e per una nostra
pattuita

esclusiva
condivisione.

la compagna che
m’accompagna

ha delle idee tutte sue

sull’alimentazione,

sul movimento dei
corpi celesti,

sui ciottoli,

sulla deriva dei
continenti, i trucioli

e la rivoluzione.

la compagna che
m’accompagna

è un bel divertimento:

un vulcano di neologismi irripetibili,

una complice perfetta

nei giochi più incredibili.

a seconda

dei momenti,

delle occasioni

dei contesti e delle
situazioni…

mi contrasta o
m’asseconda.

il più delle volte,
secondo me, ci azzecca.

alla compagna

che m’accompagna

certe cose non importano

ma per delle altre è pronta

a farsi in quattro

e, in effetti,

di tanto in tanto,

si quadruplica.

a me
quell’incantesimo

non riesce più,

a lei sì.

forse, sarà pure

per la sua giovane
età.

ma, son sicuro,

ci dev’essere
dell’altro:

la guardo, la
osservo,

oltre che pel gusto
del bello,

per scoprirlo.