PORCHERIE E BELLEZZE

CAMIONCINO VEREDE per PORCHERIE E BELLEZZEho questa fortuna

d’alzarmi molto presto e senza sforzo

la mattina,

di prepararmi il caffè

colla napoletana e di bermelo

seduto in poltroncina,

sul balcone:

così vedo cose che in altri orari

non vanno in onda sulla piazza

e per le vie del quartiere:

strade sgombre percorse soltanto

da bellissimi camion colorati:

verdi per la rumenta da raccattare

alla svelta,

gialli per la consegna delle uova fresche,

blu per la distribuzione dell’acqua minerale,

bianchi come frigo nuovi

quelli per rifornire i macellai…

per il latte, pare, invece, siano preferiti

dei veicoli carrozzati di metallo cromato.

è una scelta come un’altra, non sto a discutere.

se alzo lo sguardo

posso assistere alle assemblee di piccioni

che si disfano e precipitano a foglie

da un tetto caldo rosso color tegola.

oppure, ho modo di notare il fumo griglio-nero

che da un comignolo potenziato

chissà quali porcherie porta su e giù:

polveri neanche tanto sottili, temo,

particelle di riscaldamento bruciato,

metano o gasolio consumato.

però capisco, osservandolo meglio,

che quel fumo serve soprattutto

da nerastra sottolineatura

del cielo soprastante, troppo azzurro,

colle sue nuvole tutte stirate

ed eccessivamente bianche.

Leave a Reply